L' attività
grandineIl Consorzio Difesa di Chieti Pescara è stato costituito il 14 Luglio 1971, ai sensi della legge n. 364/1970, istituzione del Fondo Di Solidarietà nazionale (FSN). Riconosciuto dall’allora Ministero dell’Agricoltura e delle Foreste il 9 Agosto 1972, opera dal 1973 nel campo delle attività previste dal FSN e dalle successive Leggi di modifica n. 590/81 e 185/92, nonché per le finalità statutarie.







grandine
L’attività principalmente espletata è stata ed è quella della Difesa Passiva delle produzioni dei Soci attraverso polizze di assicurazione agevolate dal contributo dello Stato e/o di altri Enti. Nel 1997 il Consorzio ha comunque garantito la copertura assicurativa a condizioni vantaggiose anche a quei produttori le cui colture sono state escluse dalla contribuzione pubblica. Dall'anno 2006 e fino ad oggi, ha promosso e contrattato anche polizze pluri-rischio e multirischio contro le maggiori avversità atmosferiche. Nell'anno 2008, a causa del mancato finanziamento da parte del Governo del Fondo di Solidarietà, è intervenuto con le sue riserve, garantendo buona parte del contributo mancante. Per l'anno 2009, non vi stato alcuno stanziamento statale, anche in tal caso il Consorzio è  intervenuto con 800 mila euro, mentre la Regione Abruzzo ha agevolato i Soci con uno stanziamento di 350 mila euro; in definitiva a carico delle aziende agricole associate è rimasto un premio da pagare di circa il 70% sul totale. 
Con atto notarile del 11.12.2012, registrato il 28.12.2012, il Consorzio ha cambiato la propria denominazione da “Soc. Coop. Consorzio difesa delle produzioni intensive nelle province di Chieti e Pescara” in “Soc. Coop. CONSORZIO DIFESA PRODUZIONI AGRICOLE D’ABRUZZO” brevemente denominato “CONDIFESA ABRUZZO”, essendo infatti l’unico organismo operante in Abruzzo nel settore delle assicurazioni agevolate in agricoltura ai sensi delle norme vigenti.
Nell’anno 2012, come già da diversi anni, i produttori agricoli delle quattro province  abruzzesi hanno aderito alla campagna di assicurazioni agevolate, promossa da questo Consorzio che ha stipulato, con tutte le Compagnie di Assicurazione operanti nel ramo, accordi convenienti anche in virtù della forza contrattuale derivante dall’ampia base associativa; la razionalizzazione del settore ha consentito inoltre di contenere la contribuzione a carico dei soci  per le spese di funzionamento